Il signor W. Visualizza ingrandito

Solo online

Il signor W. (e-book)

Nuovo

Un racconto originale in cui horror, thriller e fantascienza generano una storia in cui i punti di riferimento si fanno fluidi e oscuri proprio come il liquido nero che invade la città di W.  

E-book PDF

Maggiori dettagli

Nessun punto fedeltà per questo prodotto.


4,00 €

Aggiungi alla mia lista dei desideri

Pagamenti Accettati
Pagamenti Accettati

Dettagli

Il Signor W.

Autore: Federica Leonardi

Illustrazioni di: Laura Saddi

Anno: 2015

Formato: PDF

Pagine: 393

Collana: Horror LaPiccolaVolante

Genere: horror-weird

Isbn: 9788897785200

Il Signor W. è un horror-weird che mescola entomologia e reminiscenze lovecraftiane, con diversi richiami al Verme Conquistatore di E. A. Poe. Una storia in cui il terrore striscia e schiocca in una città dal volto antico, incede ora lento, ora rapido come il battito d'ali di una falena. Un racconto originale in cui horror, thriller e fantascienza generano una storia in cui i punti di riferimento si fanno fluidi e oscuri proprio come il liquido nero che invade la città di W.

Striscia il Tiktaal, tesse il Tiktaal
Conta il Tiktaal fino a dodici
ventiquattro ali soffici
Ventiquattro son cadute
son fissate con gli spilli
Conta il Tiktaal fino a dodici
Ora il Tiktaal s'è destato
s'è destato senza spilli
grida al mondo che è tornato
Grida il bimbo dentro al pozzo
Grida il tetto del palazzo
Il palazzo tesse e striscia
E la luce di ogni giorno
non farà mai più ritorno

Un uomo senza attrattiva e senza vita sociale, il signor W. trascina le sue giornate nella monotonia di una vita fatta di abitudini e gesti sempre uguali, rintanato nell'immenso appartamento che occupa l'intero quarto piano del Whateley, uno dei palazzi più antichi della città. La sua unica amica è Samia, la figlia del titolare del minimarket che bazzica ogni pomeriggio, per acquistare la solita spesa. La sua ossessione, le falene. Abbandonato da entrambi i genitori, W. coltiva il suo piccolo hobby da collezionista nello studio in fondo al corridoio. È sempre stato un tipo strano, il signor W., lo sa bene Giorgio Kaminski, il suo insopportabile vicino di casa. Un uomo taciturno, schivo, che forse nasconde un segreto.
Finché, nei tre giorni che precedono il suo trentesimo compleanno, accade qualcosa che muta il percorso perfettamente lineare della sua esistenza. Qualcosa, nascosta nel palazzo, si risveglia affamata di vendetta nel giorno della Luna di Sangue.

Breve estratto:

Quella mattina uno dei necrologi lo aveva fatto sorridere. Ci aveva trovato sopra un nome che conosceva, il nome di un suo vecchio collega. Un bastardo che gli aveva fregato la promozione, tanto tempo prima. Ora, finalmente, la giustizia rendeva a quel parassita il rovescio della medaglia. Eccola lì, nero su bianco, la sua ultima, definitiva promozione: da vivo a cadavere. Ben fatto.
Se ne era stato un po’ al parco, seduto sulla panchina, a lasciare che il sole gli si insinuasse tra le rughe, tra le
pieghe di pelle che gli si allargavano vicino le labbra come cerchi d’acqua, mentre sorrideva.

Tre gocce gemelle nascono contemporaneamente dall’intonaco. Kaminski le segue nella loro caduta verso il secchio.
Plink. Plink. Plink.
Con una sigaretta, pensa, mi roderei meno il fegato.
Tamburella con le dita sul tavolo.
Flavia solleva e posa pentole.

Era stata una bella giornata.
Neanche il solito vecchio pazzo che gli si era seduto vicino, appestandolo con il suo odore e le sue chiacchiere senza senso, aveva rovinato la quiete di quella mattinata. Lo aveva lasciato parlare, stuzzicandolo di tanto in tanto. Gli occhi sempre chiusi. Il palazzo in cui lui e Flavia vivono è l’ossessione del vecchio pazzo. Un’ossessione che in parte li accomuna. Anche Kaminski aveva ronzato per trentacinque anni attorno al Whateley, finché non era riuscito a fare suo l’appartamento al terzo piano. È uno dei pochi edifici storici della città. Uno dei pochi a non essere crollato durante il terremoto di due secoli prima. Lo considera un edificio “tenace”, un suo alter-ego di cemento e mattoni.

(Il signor W., pp. 24-25)

Recensioni

Scrivi una recensione

Il signor W. (e-book)

Il signor W. (e-book)

Un racconto originale in cui horror, thriller e fantascienza generano una storia in cui i punti di riferimento si fanno fluidi e oscuri proprio come il liquido nero che invade la città di W.  

E-book PDF

Scrivi una recensione

16 altri prodotti della stessa categoria: